homebiomuralescarnevalecreazionigridaspubblicazioniimg


indietro 



News

1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20 | 21 | 22 | 23 | 24 | 25 | 26 | 27 | 28 | 29 | 30 | 31 | 32 | 33 | 34 | 35 | 36 | 37 | 38 | 39 | 40 | 41 | 42 | 43 | 44 | 45 | 46

logo
Cineforum del GRIDAS

9-10-15

Il cineforum settimanale gratuito promosso dal GRIDAS a Scampia presso la propria sede riparte regolarmente da venerdì 9 ottobre 2015, alle ore 18:30 (inizio proiezione).


Venerdì 9 ottobre 2015 - ore 18:30
Proponi un film
LA LINEA GIALLA
di Francesco Conversano, Nene Grignaffini. Italia, 2015. 75’

La linea gialla rappresenta metaforicamente il confine tra realtà e sogno, tra ciò che è stato e ciò che avrebbe potuto essere: è una favola moderna, che sa anche essere leggera, in cui si immagina come sarebbe stata la vita di una delle 85 vittime se nulla fosse mai accaduto. Angela, questo il suo nome, capita per caso a Bologna proprio nel week end delle commemorazioni della Strage fascista del 2 agosto 1980 e nel suo breve soggiorno vive esperienze e incontra persone che la coinvolgono ed emozionano, aiutandola a scoprire e rivivere l'accaduto insieme allo spettatore.


Venerdì 16 ottobre 2015 - ore 18:30
Proponi un film
UN'AUTO TARGATA SUD - La storia dell’Alfa Romeo e dell’Alfasud
La Storia siamo noi. 55'

Questa puntata di "La Storia siamo noi" racconta una storia, anzi tre: quella di un’azienda (l’Alfa Romeo), quella di un modello di automobile (l’Alfasud), quella di una fabbrica (Pomigliano d’Arco).

A seguire: presentazione del libro “ALFASUD, UNA STORIA ITALIANA”

Interviene l’autore Giuseppe Pesce.


Venerdì 23 ottobre 2015 - ore 18:30
Percorsi di nonviolenza 
DIO DELLE ZECCHE - Storia di Danilo Dolci in Sicilia
di Leandro Picarella e Giovanni Rosa. Italia, 2014. 65’

Dio delle zecche è un documentario che racconta la figura, la storia, le opere di Danilo Dolci attraverso il viaggio che il figlio più giovane, En, percorre dalla Svezia, paese in cui è cresciuto, fino in Sicilia. Un viaggio per luoghi e persone, ma soprattutto un viaggio attraverso il tempo, alla ricerca della memoria perduta di un intero paese. Una memoria fatta di lotte, di digiuni, di scioperi alla rovescia, di marce per la pace. Una memoria non violenta.

Interviene il regista Giovanni Rosa.
In collaborazione con l’associazione Scuola di Pace.


Venerdì 30 ottobre 2015 - ore 18:30
PensareFare presenta…

IL TELEFONO SENZA FILI
2015. 10’

KINO PENALTY #1 
2015. 1’

IL PECCATORE 
2015. 3’

Tre lavori realizzati all'interno del “Kino Kabaret”, una manifestazione dove ragazzi di tutto il mondo si uniscono per realizzare video in poche ore. 

EXTRA 
Video-sorpresa di Salvatore Polizzi. 2015. 5’

MIX VIDEO
Video musicali e cortometraggi realizzati ultimamente.

In collaborazione con l’ass. culturale PensareFare
Interviene il regista Salvatore Polizzi.



La TV isola, il cinema unisce: venite al cinema!


logo
Riunione e iniziative del GRIDAS

18-09-15

Venerdì 18 settembre 2015, alle ore 18:30, presso la sede del GRIDAS si terrà la riunione di programmazione per la ripresa post-estiva delle attività.

Intanto il tentativo di conciliazione alla Camera di Mediazione Patavina non è riuscito, poiché la proposta avanzata dal Comune di Napoli è stata giudicata dallo IACP “tardiva e incompleta”.
Vedremo se ne seguirà un processo civile o se Comune e IACP riusciranno ad accordarsi diversamente. 
Per noi un posto NON vale l’altro: quel luogo è la nostra sede storica, costruita con Felice di cui sono impregnati muri e progetti e da lì non ce ne andiamo!

IL GRIDAS NON SI TOCCA !
SOSTIENI IL GRIDAS! 


Da venerdì 11 a domenica 13 settembre, il GRIDAS con le altre associazioni del quartiere, partecipa alla festa di inizio anno del CentroInsieme Onlus:  TUTTI IN PRIMA FILA!


logo
Il GRIDAS non si tocca!

4-06-15

ASSEMBLEA PUBBLICA - venerdì 5 giugno 2015 - ore 18:30 presso la sede del GRIDAS(Via Monterosa 90/b, Ina Casa, Scampia-Napoli).


Era il 2010 quando diffondemmo questo appello chiamando tutti a raccolta a sostegno del GRIDAS dopo un'ingiunzione di sgombero ricevuta dall'IACP proprietario dell'immobile in cui abbiamo la nostra sede dal lontano 1981!


Lo sgombero fu fermato, grazie al sostegno di una vasta mobilitazione popolare e ci fu un tentativo di mediazione del Comune di Napoli con lo IACP.

Nel frattempo si è andati avanti con il processo penale: accusati di "invasione abusiva di edificio pubblico", convinti di essere nel giusto, non abbiamo voluto mediare e siamo stati assolti, il 19 novembre 2013 "perché il fatto non sussiste".

Ma la nostra posizione nel centro sociale è rimasta la stessa: perché lo IACP non ha a tutt'oggi accatastato l'immobile e la "mediazione" del Comune non è potuta proseguire.


Nel giugno 2014 una nuova lettera dello IACP che invita il Comune di Napoli e la Procura a sgomberarci !

Il Comune declina l'invito e ribadisce l'interesse ad acquisire la struttura.


Siamo a metà del 2015, apprendiamo che c'è un nuovo procedimento penale in corso (con la stessa imputazione di "invasione abusiva di edificio pubblico") a nostro carico e, in più, siamo convocati per una "causa civile" per giovedì 4 giugno per un incontro "tra le parti".


Ribadiamo che "abusivo non è chi restituisce all’uso dei cittadini una struttura abbandonata da anni e ritenuta pericolosa per l’incolumità degli stessi, ma piuttosto il potere che per anni espropria i cittadini, per incuria, delle strutture che potrebbero migliorarne la vita” (Felice Pignataro, lettera allo IACP del 16 marzo 1994). 


Venerdì 5 giugno 2015 - ore 18:30 - al posto del cineforum convochiamo un'assemblea pubblica nella nostra sede storica su queste (nuove) vicende giudiziarie perché il GRIDAS è un modo di essere che appartiene a tutti quelli che lo condividono.


IL GRIDAS SIAMO TUTTI NOI! 

IL GRIDAS NON SI TOCCA!

CONTINUATE A SOSTENERCI



Il GRIDAS.


logo
CaffŔ Letterario di Scampia al GRIDAS

30-05-15

Sabato 30 maggio 2015, alle ore 17:30, il GRIDAS ospita un incontro del “Caffè letterario di Scampia"  curato dal Prof. Franco Maiello.

Saranno letti brani dal libro “I fiori diversi” di Antonio Tammaro, con la partecipazione dello stesso Tammaro, di Mirella La Magna e della disegnatrice Manuela Marazzi.

Il libro è un lungo delizioso racconto nel quale l’autore, con molta fantasia, fa incontrare personaggi inventati della terra in cui attualmente vive (Pozzuoli), con personaggi reali della terra in cui è vissuto per molti anni (Scampia), descrivendo le meraviglie dei Campi Flegrei e, con corretto spirito critico, ma anche umoristico, alcuni dei personaggi del nostro territorio. Territorio che l’autore ha visto, con dolore, selvaggiamente cementificare; e il tema della cementificazione è anche riferito, con molto humor, ai Campi Flegrei.

Il libro, che parte dalla precedente esperienza editoriale “Apriti cassetto”, e sarà seguito da un terzo volume di prossima pubblicazione, formerà una fantastica trilogia letteraria.

Interventi musicali del pianista Francesco Lettieri.

Si raccomanda la puntualità e la massima diffusione.




immaginetorna su

gridas

News dal Gridas
line
Storia, vita e miracoli del Gridas...
line
Simbolo del GRIDAS
line
La casa delle culture “Nuvola Rossa”
line
Il cinema a Scampýa
line
Film proiettati
line
Ingiunzione di sgombero
line
Come raggiungerci
line



diffondi il film 'Scampia Felix' su Produzioni dal basso

il gridas non si tocca
immagine

r3 indietro  

felicepignataro.org - 2005 | espa˝ol | home | bio | murales | carnevale | creazioni | gridas | pubblicazioni | links | contatti | note