homebiomuralescarnevalecreazionigridaspubblicazioniimg


indietro 
Koss-saddam-bush: i miserabili

Koss-saddam-bush: i miserabili

gennaio 1991:
LABORATORI PER CARNEVALE AL GRIDAS.

10 febbraio 1991:
Corteo di Carnevale per le strade del rione e della “167”, con la collaborazione dell’Arci-ragazzi di Caserta e dei ragazzi del Don Bosco: un carro armato di tela dipinta, con la struttura realizzata con le aste di alluminio delle bandiere per la visita del Papa a Scampìa (recuperate acrobaticamente lungo i pali della luce del Corso Secondigliano) e torretta girevole; una telecamera-mitragliatrice (suggestione di Tadeusz Kantor!) con raganella incorporata che lanciava foglietti con scheletrini e la motivazione “morto per il petrolio” invece dei coriandoli; maschere in cartapesta di Saddam Hussein e di Giorgio Bush, montate sulle spalle degli operatori, telefono a stelle e strisce, ecc. Il titolo era “KOSS-SADDAM-BUSH: I MISERABILI”! date le esternazioni del Kossiga in quel periodo. Manifesto linoleografato.

12 febbraio 1991:
Corteo mascherato, come sopra, dall’Ina Casa di Secondigliano a Piazza Bellini, per dare una qualificazione di lotta alla guerra al carnevale in piazza cui partecipavano in parecchi, Bruno Leone, E’ ZEZI, ecc. ecc.



line

PARODIE DEL CARNEVALE 1991:

Di seguito le parodie del Maestro Gianni Tarricone per il corteo di Carnevale del 1991, «KOSS-SADDAM-BUSH: I MISERABILI».


Sulla musica della «Montemaranese» nella versione di R. De Simone:

NUN PUTIMM' CCHIÙ PARLA':
[download mp3]


Oh no no nun sapimm' comme fa'
oh no no nun sapimm' comme fa'
oh no no nun sapimm' comme fa'
oh no no nun sapimm' comme fa'
e c''a scusa de 'sta guerra nun te può cchiù lamentà
nun putimme cchiù parlà
pure si si disoccupat' nun te può cchiù lamentà
nun te può cchiù lamentà
nun te può cchiù lamentà
si si stat' licenziat' nun può manco protestà
nun può manco protestà
nun può manco protestà
e nun putimme faticà
e nun putimme faticà
e nun putimme faticà
e ca scusa de 'sta guerra nun putimme cchiù parlà
nun putimme cchiù parlà
Oh no no nun sapimm' comme fa'
oh no no nun sapimm' comme fa'
oh no no nun sapimm' comme fa'
oh no no nun sapimm' comme fa'
nun te può manco ammalà
nun te può manco ammalà
nun te può manco ammalà
si ricorr' all'ospedale rischi l'incolumità
l'assistenza sanitaria però c''a fann' pavà
nun te può manco ammalà
nun te può manco ammalà
si te si ricoverato rischi pure e nun asci'
o tiket sanitario 'o pavammo pe' murì
'o pavammo pe' murì
'o pavammo pe' murì
Oh no no nun sapimm' comme fa'
nun sapimm' comme fa'
nun sapimm' comme fa'
e ca scusa de 'sta guerra nun ce fann' cchiù parlà
nun ce fann' cchiù parlà
Oh no no nun sapimm' comme fa'
no no nun sapimm' comme fa'
no no nun sapimm' comme fa'
no no nun sapimm' comme fa'
quann' arape 'o rubinetto nun saje chello che pò asci'
trinitrati bisolfati varichina e DDT
ma si po' ce lamentamm' l'assessore 'a sanità
ce risponne "ce sta 'a guerra e nun è 'o caso 'e ne parlà
nun è 'o caso 'e ne parlà"
Oh no no no nun sapimm' comm' fa'
no no nun sapimm' comme fa'
no no nun sapimm' comme fa'
no no nun sapimm' comme fa'
e ca scusa e chesta guerra nun putimm' cchiù parlà
nun putimm' cchiù parlà
stamm 'e casa dint' 'e vele sule pe' necessità
ce facesse venì 'e casa chi ha pesat' d''e creà
l'edilizia popolare nun è mai arrivata cca
dint''e gabbie comm' 'e bestie nuje perdimm' 'a dignità
nuje perdimm' 'a dignità
Oh no no no nun sapimm' comm' fa'
no no nun sapimm' comme fa'
nun putimme cchiù campa'
nun putimme cchiù campa'
nun putimme cchiù campa'
e ca scusa de 'sta guerra nun putimm' cchiù parlà
nun putimm' cchiù parlà
nun putimm' cchiù parlà
nun te può cchiù lamentà
nun può manco protestà
nun putimm' faticà
nun putimm' cchiù parlà
la la la la
la la la la

* * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * *


Sulla musica di «E allora?»:

E ALLORA:
[download mp3]

Un giorno lontanissimo di tanto tempo fa
un fatto curiosissimo accadde qui in Ita'!
Il rischio di un governo comunista c'era ognora,
l'Italia in doppio-petto poteva anda' in malora.
E allora...

E allora prontamente dall'America partì
un piano precisissimo che alfine giunse qui.
Trattavasi di un piano non visto mai finora
di cui il governo italico fu assai contento allora.
E allora...

Allora governavano in Italia Qui, Quo, Qua
più o meno come adesso, sono ancora tutti là.
Il clima era tesissimo ed era visto ancora
il mondo comunista come un vaso di Pandora.
E allora...

Se in modo democratico a sinistra si può andar,
il governo plutocratico si mette a preparar
con calcolo pragmatico un golpe di buonora
così la bianca Ausonia di rosso non colora.
E allora...

Allora i gladiatori preparavansi ad agir,
munendosi di gladi li affilaron per colpir
color che ritenevano pericolosi ognora
che avrebber deportato e confinato ancora.
E allora...

Qui viene il graziosissimo, che andandolo a scoprir
gli elettori pensarono: "Or dovranno sparir
color che governavano e che ci stan tuttora
disposti a tali metodi per governare ancora".
E allora...

Qui c'è il colpo di scena, deputati e senator
ministri e presidenti del Consiglio d'oggi e allor
ci risposero candidi che Gladio nacque allora
per scopi democratici e farne parte onora.
E allora...

E allora prontamente ci fu chi pubblicò
la lista di gladioli, gladiatrici e gladiato':
conoscendo i politici immaginiam fin d'ora
che avranno una medaglia, riconoscenze e allora.
E allora...

E allora è dimostrato che in quei lontani dì
lo stato Democratico non nacque ma morì.


* * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * *


Sulla musica di «Io, mammeta e tu»:

SHAMIR, ASSAD E BUSH:
[download mp3]

L'estate scorsa un tragico avvenimento:
Saddam Hussein va a invadere il Kuwait.
C'è stato 'o Nicaragua, Panama e 'a Palestina,
l'America Latina e l'Afghanistan...
Ma 'o Medio Oriente nun ce l'hanno da tucca',
ma chi se crede d'essere Saddam...

Shamir, Assad e Bush
se so' subito indignati
insieme agli Arabi degli Emirati...
Shamir, Assad e Bush
se preparano a fa' cos''e pazze
uè Saddam s'ha da magna' 'e 'ttozze.
Cu l'aiuto e Re Faisal,Bush va subito a piglia'
portaerei, bombardieri, cu' l'esercito e i parà...
e i carri armati
song' arrivate.
Chi 'e mantene cchiù...
Shamir, Assad e Bush!

Gli stati membri delle Nazioni Unite
hanno deciso le misure da piglia':
la guerra va evitata, ce vonno 'e nigoziate,
gli ostaggi sequestrati ce l'ha da libera'!
"Ce vo' l'embargo!" dicette De Cuellar,
"La non violenza dovrebbe ripagar!"...

Ma Shamir, Assad e Bush
se l'embargo dovesse riuscire
rimarrebbero davvero male...
Shamir, Assad e Bush
il Kuwait vogliono liberare
solo a condizione di annientare..
l'esercito dell'Iraq, gli armamenti di Saddam,
ché sennò nel Medio Oriente non potran più comandar...
Perez De Cuellar
s'è rassignato:
l'O.N.U. nun conta 'cchiù...
Shamir, Assad e bush!

Ci sta un articolo della Costituzione,
dice: "L'Italia la guerra non può far".
Se non siamo attaccati, la guerra va evitata,
le nostre forze armate dobbiamo ritirar!
Ma Andreotti non finisce di stupir,
dice: "È verissimo, ma dobbiamo partir"...

"Per aiutare Bush
in un'operazione, è naturale, di polizia internazionale...
Per aiutare Bush
a scacciare via quei carri"! E La Malfa si frega le mani...
Socialisti e Liberal, Missini e Democristian,
Comunisti, Radicali, Indipendenti e Repubblican..
tutti intruppati, si son schierati,
per fare la guerra di Bush...
Saddam, Assad e Bush...
Gorbaciov, Mitterand, Bush...
Tatcher (buonanima), Re Faisal, con Shamir
Kohl, Andreotti e Bush!

per fare la guerra di Bush...
Saddam, Assad e Bush...
Gorbaciov, Mitterand, Bush...
Tatcher (buonanima), Re Faisal, con Shamir
Kohl, Andreotti e Bush!

Bushhhhhhhhhhhhhh!


* * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * *


Sulla musica di «La società dei magnaccioni»:

LA SOCIETÀ DELLE NAZIONI:
[download mp3]

Fatece largo che passamo noi,
li sordatazzi de 'st'armata bella
c'hanno fatto er lavaggio der cervello
e volontari annamo a guerreggia'
e volontari annamo a guerreggia'.

Ma che ce frega, ma che ce 'mporta
se il Kuwait noi lo distruggiamo
e noi je dimo, e noi je famo,
ma da Saddam noi lo libberamo, ma però,
noi semo quelli, che jarisponnemo 'ncoroo,
è mejo libero anche a brandelli
per il petrolio che ce dà.

La società de li magnaccioni
la società delle Nazioni
è tutto un trucco escogitato
il terzo mondo per mejo sfrutta'

La società de li magnaccioni
la società delle Nazioni
è tutto un trucco escogitato
il terzo mondo per mejo sfrutta'


* * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * *


Testo e musica del Maestro Gianni Tarricone, stile cantautori anni '70:

BAGHDAD:

Nella notte della luna piena
gli uccelli della morte sorvolarono Baghdad,
mandati dagli dei della pace e della libertà.

Nella notte della Tempesta
ci fu chi disse: "Non si poteva evitare."
Il macellaio è sfuggito al nostro controllo
questo non glielo possiamo perdonare.

Nel Paese dei due fiumi,
nel ventre antico della civiltà,
gli dei uccisero la loro madre
per ristabilire la legalità.

Il mondo disse: "È giusto così!"
e assistendo allo spettacolo dei video-games
si commosse per la precisione dei bombardieri
e per il coraggio dei Cavalieri della Libertà.

Dei onnipotenti della giustizia
dov'eravate
quando il macellaio ci scannava
dov'eravate.
Dei sanguinari dell'uguaglianza
perchè avete armato la sua mano
che era già lorda del nostro sangue,
di sangue Curdo e di sangue Iraniano.

Così nella città data da Dio
dove il sangue è nero come il petrolio
il dio denaro uccide finalmente il figlio sanguinario.


immaginetorna su

carnevale

I carnevali del Gridas
line
Maschere e strutture: come farle
line
Testo 2° carnevale
line
Prossimo carnevale
line
San Ghetto Martire
line
Bibliografia
line
Gli insetti
line

gallery  Immagini



diffondi il film 'Scampia Felix' su Produzioni dal basso

il gridas non si tocca
immagine

r3 indietro stampa  

felicepignataro.org - 2005 | espaņol | home | bio | murales | carnevale | creazioni | gridas | pubblicazioni | links | contatti | note